Programmi tvOn demand

Parte 1

Tangenti procura Trani, lo show di Nardi

10-09-2020

Non ha mai ammesso di aver preso tangenti. E per questo, dopo aver passato un anno e mezzo in carcere, e' ancora agli arresti domiciliari. E non ha voluto processi abbreviati, ma un processo pieno e vero, in cui ricostruire tutta la verita' sulle tangenti pagate dall'imprenditore Flavio D'Introno ai magistrati tranesi, due dei quali, Savasta e Scimè, sono già stati condannati. L'ex gip Michele Nardi non demorde. E adesso, nell'aula del tribunale di Lecce in cui ieri e' ripreso il processo a suo carico dopo la pausa estiva, passa all'attacco. Lo ha gia' fatto in precedenza, cercando di smontare, con una sua versione dei fatti, in parte riuscita, la tesi accusatoria di D'Introno, che avrebbe pagato una tangente a Roma quando invece si trovava da tutt'altra parte, ed avrebbe regalato al gip un rolex che invece regalo' alla sua compagna. Ieri, Nardi e' andato ancora piu' pesante.


Scegli la programmazione